RINNOVATO IL CONTRATTO DI LAVORO INTEGRATIVO REGIONALE


In data 19 luglio 2018 è stato sottoscritto il rinnovo del contratto integrativo regionale del settore (avendo quale unico riferimento il CCNL del 17 maggio 2017) tra FAI, FLAI e UILA Lombarda, Unione Regionale Panificatori Lombardia (FEDERPANIFICATORI FIPPA), Federazione ASSIPAN-Confcommercio rappresentata per la Lombardia dalla Associazione Panificatori di Lecco e ASSOPANIFICATORI FIESA Confesercenti Lombardia.

Con l’accordo sottoscritto, che interessa circa 20.000 lavoratori e circa 4.000 aziende della Lombardia, le Parti proseguono nel lavoro di sviluppo della contrattazione collettiva di lavoro regionale e nel consolidamento del sistema bilaterale.

L’accordo ha durata dal 1 gennaio 2018 al 31 dicembre 2021 e prevede:

Bollino di qualità
Verrà insediata specifica commissione tecnica paritetica per definire, nell’ambito della responsabilità sociale d’impresa, i criteri idonei a certificare la corretta applicazione dei contratti nazionale e regionale e l’adesione al sistema della bilateralità di settore.

Welfare contrattuale
Alla luce delle nuove normative le Parti si impegnano ad approfondire il tema per verificare una possibile evoluzione nel settore della panificazione.

Prestazioni e provvidenze
Le Parti si impegnano a consolidare la bilateralità mediante l’ampliamento delle prestazioni dell’Ente Bilaterale Regionale.

Banca ore
E’ istituito lo strumento della ”banca ore” al fine di soddisfare le esigenze connesse alla variazione di intensità dell’attività lavorativa.

Classificazione del personale e apprendistato:
Vengono introdotte, ad integrazione dell’accordo del 25 giugno 2013, alcune specifiche figure professionali relative alle attività collaterali. Con riferimento alle mansioni previste in tale accordo, viene demandata alla Commissione Bilaterale per la Formazione la stesura dei relativi profili formativi.

Premio regionale per obiettivi
E’ concordato a favore dei lavoratori un premio legato al miglioramento dell’efficienza aziendale. Il valore totale erogabile al raggiungimento di obiettivi di produttività e assiduità, da riparametrare in base all’inquadramento, è:

Panifici artigiani
anno 2019 da euro 282 – anno 2020 da euro 309 – anno 2021 da 336 euro

Panifici industriali
anno 2019 da euro 382 – anno 2020 da euro 409 – anno 2021 da 436 euro
Per l’anno 2018 è riconosciuta a tutti i lavoratori un’erogazione una tantum di:

Panifici artigiani euro 200
Panifici industriali euro 250

Imprese non iscritte agli Enti Bilaterali

Le imprese non iscritte all’Ente Bilaterale Regionale dovranno corrispondere a ciascun lavoratore 30 euro lordi per ciascuna mensilità. Tale importo è da considerarsi aggiuntivo alla corresponsione di 20 euro prevista dal CCNL per la mancata iscrizione all’Ente Bilaterale Nazionale.

Stampa testo contrattuale

E’ previsto il riordino della normativa contrattuale regionale, impegnando l’Ente Bilaterale Regionale alla cura di uno stampato contenente anche lo statuto dell’Ente e l’elenco delle prestazioni e provvidenze.

Vai alla sezione lavoro http://www.aspan.it/index.php/servizi/gestione-del-personale/contratto-di-lavoro/