PANIFICATORI – RINNOVATO IL CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO


Mercoledì 17 maggio, dopo oltre 28 mesi di trattative, è stato siglato il nuovo Contratto Collettivo Nazionale di lavoro per le aziende di panificazione ed attività affini. La lunga e difficile trattativa, guidata per la parte datoriale dalla Federazione Italiana Panificatori, organizzazione numericamente e storicamente maggiormente rappresentativa del settore, la partecipazione di
Assopanificatori-Fiesa/Confesercenti e le rappresentanze dei lavoratori di FLAI-CGIL, FAI-CISL e UILA-UIL.
L’accordo di rinnovo prevede un aumento retributivo complessivo a regime di 52 euro per i panifici artigiani e 73 euro per quelli industriali che verrà erogato in 2 tranche. A copertura del periodo di vacanza contrattuale è stato convenuta l’erogazione di una “una tantum” del valore complessivo di 260 euro per i panifici artigiani e 400 per gli industriali, divisi in 3 tranche.

Comunicato stampa Federazione Italiana Panificatori

Accordo di rinnovo e tabelle retributive