ASPAN alla 36° Fiera Campionaria di Bergamo


IL PANIFICIO IN FIERA

La presenza in Fiera con uno stand – laboratorio,  vuole essere un ulteriore momento di incontro e di conoscenza tra i panificatori ed i cittadini. I panificatori bergamaschi  soddisferanno la curiosità di veder nascere il pane, valorizzando la loro  capacità e  qualificazione professionale .

 IL PROGRAMMA DI FILIERA

Il pane e i prodotti da forno con  farina di frumento  locale da filiera controllata

ASPAN  è presente in Fiera anche  per divulgare i valori del programma di filiera promosso ormai da tre anni.

“Abbiamo realizzato questo programma di filiera –  spiega Roberto Capello, presidente ASPAN – per creare un modello di economia territoriale che consenta una giusta remunerazione di chi vi partecipa (imprese agricole, molini, panifici), compreso il consumatore finale, creando ricchezza e valori per il territorio, in un’ottica di responsabilità sociale d’impresa: totale sovranità alimentare a difesa delle ormai grandi speculazioni sul grano, creazione di posti di lavoro, risparmio ambientale, controllo della materia prima.

Con l’occasione sarà mostrato per la prima volta  il nuovo logo che contraddistinguerà l’iniziativa di filiera.

 

I visitatori avranno la possibilità, degustando il  pane e i prodotti da forno “freschi e caldi”,  di contribuire alla raccolta fondi, in collaborazione con il Salumificio Lorenzi,  a favore dell’Associazione Paolo Belli per la realizzazione della nuova Casa del Sole  .

IL CONCORSO “BREAD IN THE SCHOOL”

Concorso per le classi terze delle scuole professionali della provincia di Bergamo con prova finale presso lo stand ASPAN

 ASPAN, allo scopo di valorizzare la professione del panificatore non solo in funzione della  produzione del pane ma di una più completa gamma di prodotti , organizza un concorso denominato “ Bread in the school” per premiare i prodotti originali che verranno ideati e realizzati dai concorrenti. Il concorso si propone di creare prodotti innovativi che, nel rispetto della tradizione, si  adattino  alle moderne evoluzioni del gusto, non tralasciando di comunicare valori quali la  territorialità, la  sostenibilità , la corretta nutrizione.

Forte attenzione è posta all’utilizzo di materie prime del territorio.

Sono proponibili per il premio ricette frutto della libera fantasia delle classi partecipanti, che, guidate dal loro docente, creeranno delle ricette che devono essere realizzate con la produzione delle seguenti tipologie di prodotti:

  • Pane in pezzatura cotta fino a 100 g.
  • Pane in pezzatura cotta compresa tra 300 e 750 g.
  • Pane o Prodotto da forno cotto per la prima colazione
  • Pane o Prodotto da forno cotto per snack salato
  • Pane o Prodotto da forno cotto per snack dolce

Nelle ricette dovrà essere obbligatoriamente utilizzata nella misura del 80% la farina ricavata dalla macinazione di grano locale rientrante nel programma di filiera ASPAN.