ASPAN alla 35° Fiera Campionaria di Bergamo


ASPAN rinnova  anche per quest’anno la partecipazione alla Fiera Campionaria di  Bergamo  dal 26 ottobre al 3 novembre prossimo, giunta alla 35a edizione.

IL PANIFICIO IN FIERA – padiglione C

La presenza in Fiera con uno stand – laboratorio,  vuole essere un ulteriore momento di incontro e di conoscenza tra i panificatori ed i cittadini: soddisferemo la curiosità di veder nascere il pane e valorizzeremo la capacità e la qualificazione professionale dei  panificatori bergamaschi.

Nello stand, i visitatori potranno  degustare il pane prodotto con la farina di tipo 1 macinata con il grano coltivato in provincia di Bergamo, nell’ambito del progetto “Bergamo, la mia terra, il suo pane – il Pane bergamasco 3 volte buono”, attivato da ASPAN in collaborazione con gli agricoltori bergamaschi .

Il progetto, patrocinato da EXPO MILANO 2015 e dall’Assessorato all’EXPO della  Provincia di Bergamo,  è sostenuto da UBI Banca Popolare di Bergamo e supportato da Camera di Commercio di Bergamo, Fogalco, Coldiretti Bergamo, Confagricoltura Bergamo, Slow Food e Cesvi.

I visitatori avranno la possibilità, degustando il  pane e i prodotti da forno freschi,  di contribuire alla raccolta fondi, in collaborazione con il Salumificio Lorenzi,  a favore dell’Associazione Paolo Belli per la realizzazione della nuova Casa del Sole.

IL PANE DI BERGAMO PER LA “QUALITA’ DELLA VITA”

“Abbiamo avviato questo programma di filiera –  spiega Roberto Capello, presidente ASPAN – per creare un modello di economia territoriale che consenta una giusta remunerazione di chi vi partecipa (35 imprese agricole, 3 molini e un potenziale di oltre 300 panifici), compreso il consumatore finale, creando ricchezza e valori per il territorio, in un’ottica di responsabilità sociale d’impresa: totale sovranità alimentare a difesa delle ormai grandi speculazioni sul grano, creazione di posti di lavoro, risparmio ambientale, controllo della materia prima. Sono felice che Gianfranco Vissani, un indiscusso protagonista della ristorazione italiana e della promozione dei nostri prodotti in tutto il mondo, sia al nostro fianco per porre l’attenzione sul valore dell’ agricoltura, del cibo e del pane in particolare”.

Gianfranco Vissani infatti presenterà il giorno 1 novembre alla Campionaria alcuni piatti utilizzando proprio il pane e la farina ricavati dal grano locale .

“Grazie ai panificatori artigiani e agli agricoltori che ogni giorno con il loro lavoro cercano nel loro piccolo di migliorare “la qualità della vita” – afferma Gianfranco Vissani – Iniziative come queste sono un esempio da seguire .”